Maggio 2019

I sacerdoti - Le comunità "Cattoliche" - La missione

Vota questo articolo
(0 Voti)

Carissimi parrocchiani e “cittadini” interessati. Vi disturbo per spiegare la mia “partenza da Gandosso” e le ragioni di questo “cambiamento”...

L’avviso dato la Domenica delle Palme era “concordato” con il Vicario Generale della Diocesi: si fa in questo modo per “avvisare in forma concordata” le parrocchie – comunità interessate: la stessa Domenica è stato dato avviso nella comunità svizzera dove andrò! La notizia ”improvvisa”, è dovuta a fatti e circostanze precise. Avevo data la mia disponibilità per un servizio in “comunità di migranti” che, in Europa, sono servite da preti bergamaschi, in: Svizzera, Belgio, Olanda. L’idea è nata dal desiderio di servire le chiese più “scristianizzate” di noi, poggiando il servizio ancor di più solo sulla proposta di “Gesù Speranza per la nostra esistenza”, cercando di essere anche io “meno attaccato a forme e modi di evangelizzazione consolidati”. Una specie di sfida:”La Fede in Cristo Risorto, basta alla vita?”. Mi direte che questa “sfida” è vivibilissima anche a Gandosso ma, proprio per l’esperienza vissuta con voi, mi sento spinto a rischiarla ancor di più in circostanze e comunità “meno tradizionali e protette”! Magari è eccessivo, magari sbaglio ma mi sembra giunto il momento di “rischiare senza sedermi troppo, aspettando la pensione”; lo dico sempre a voi: perché non dovrei farlo io !?

Tutto questo: non era previsto ne programmato, era una possibilità e, quando si è presentato un “bisogno”, nel mio caso in Svizzera, il Vescovo mi ha chiamato. So che a Gandosso c’è “lavoro da compiere” ma, altri, continueranno e miglioreranno quanto da me tentato: non è un problema.

Mi scuso di cuore con quanti: non ho capiti o serviti in modo adeguato; con coloro con i quali ho usato “modi spicci o irruenti”, sono nativo “dei monti” e un po’ rozzo! Ringrazio i tanti che mi hanno: aiutato e sostenuto, soprattutto chi ha aperto il cuore alla possibilità di un Gesù: vivo, concreto, interessante per la vita quotidiana! In fondo, non ho mai avuto altro da proporre e indicare, per come ho potuto!

Abbraccio e saluto soprattutto i ragazzi e i giovani: spero non abbandonino mai i Desideri più profondi del loro cuore e non impediscano a Gesù di rispondervi, come e quando vuole Lui! Non amo i festeggiamenti; penso che la formula più semplice a bella sia: S. Messa di fine CRE Domenica 14.07.19 e pranzo insieme al Pitone chi può, chiedendo agli alpini di dare il ricavato a sostegno della Scuola Materna! Tranquilli, è già stato nominato il Parroco nuovo, a breve la comunicazione ufficiale.

Grazie di cuore.

Don Antonio

Letto 484 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

PARROCCHIA ANNUNCIAZIONE B.V. MARIA
Via Chiesa, 3  -  24060 Gandosso (BG)
Tel: 035.19965332 - Mail: gandosso@diocesibg.it